ANDREA MAGNANI E GIOVANNI DELVECCHIO
HOCKETY POCKETY
24.04.2013 – 12.07.2013

La Galleria SWING è lieta di presentare HOCKETY POCKETY, progetto espositivo nato dall’incontro tra i designers Andrea Magnani (Faenza,1983) e Giovanni Delvecchio (Cesena,1981). La ricerca di Magnani e Delvecchio condivide la fascinazione per quella dimensione umana che ogni oggetto cela in sé. Esprimendosi con un linguaggio narrativo e concettuale, il duo sperimenta nuove ritualità domestiche che fanno vacillare i paradigmi del design. In occasione della mostra HOCKETY POCKETY - titolo ironicamente preso a prestito dalla famosa formula magica di Mago Merlino –  sono stati realizzati sei oggetti unici dall’ambiguo valore plastico e simbolico. Francesco XXIII è un’acquasantiera domestica che ci ricorda di vivere con maggiore consapevolezza  il quotidiano rituale con l’acqua, preziosa fonte per l’umanità di ogni razza e religione. La metafora “Il bastone e la carota” ha ispirato l’elegante seduta da ufficio Sheepper. Il futuro è incerto ma lo si può prevedere con l’appendiabiti Saturn Aureola. Il 6 novembre 2009 una sedia viene seppellita nel bosco; dopo tre anni torna alla luce per trovare nuova vita in 6.11.2009 – 20.12.2012, ibrido oggetto polifunzionale. Angolare Paradiso è un omaggio al contrafforte, elemento architettonico molto utilizzato nella costruzione di chiese gotiche. L’esperienza della convivialità a tavola diviene un atto creativo in First Supper Project, romantico progetto itinerante che trasforma i commensali in inconsapevoli food performers. L’invito è ad instaurare un approccio interattivo ed emozionale, abbandonata l’ossessiva ricerca del “bello e funzionale”.